Semi di Chia: un concentrato di Omega3, Omega6 e Calcio

il superfood dalle proprietà nutrizionali uniche

Elisa Faraghini


I semi di Chia derivano dalla pianta della Salvia Hispanica, che fa parte della famiglia della menta.

Originari del Centro America, i semi di Chia erano l'alimento primario di Aztechi e Maya.

La traduzione maya-azteca di "semi di chia" è "semi di forza".

Alla pianta venivano anche attribuite proprietà magiche; secondo la mitologia azteca i semi di Chia erano fondamentali per infondere forza ai guerrieri durante le battaglie: si narra che i guerrieri aztechi riuscissero a superare le battaglie sui terreni più impervi e difficoltosi grazie al consumo di semi di chia che donavano quantità di energia sufficienti per 24 ore.

I semi di Chia erano ritenuti così pregiati dalle popolazioni precolombiane da essere usati come tributo dalla popolazione ai sovrani di turno oppure offerti in dono agli dei o in omaggio ai capi religiosi.

Con l'avvento dei conquistadores spagnoli la coltivazione dei semi di Chia venne sostituita da frumento ed orzo e ne venne vietato l'utilizzo a causa dell'influenza "magica" che i semi avevano sulle popolazioni locali; nonostante ciò gli spagnoli portarono questa coltivazione in Europa, ma, purché il clima risultasse favorevole, fu presto dimenticato a favore di altri alimenti scoperti nel Nuovo Continente.

I semi di Chia sono stati riscoperti nel 1991 grazie ad un programma dell'Università dell'Arizona volto a migliorare le condizioni di salute delle popolazioni dell'America Meridionale attraverso la riscoperta delle tradizioni e degli usi locali.

I semi di Chia sono stati ammessi sul mercato UE come ingrediente alimentare nel 2009 ma sono, purtroppo, ancora scarsamente conosciuti in Europa e in Italia.

I semi di Chia infatti hanno PROPRIETÀ NUTRIZIONALI UNICHE.

A stupire è soprattutto il loro contenuto di acidi grassi OMEGA3 e OMEGA6 e di CALCIO.

I semi di Chia sono, insieme ai semi di sesamo, la fonte vegetale più ricca di calcio: 100 grammi di chia apporta 600 milligrammi di calcio, 5 volte più del latte; per questo è fondamentale per chi soffre di Osteoporosi e per mantenere denti e ossa forti.

I semi di Chia contengono una grande quantità di omega3 e omega6, pari al 20% del suo peso. Questo li rende la fonte vegetale più ricca di acidi grassi essenziali necessari al benessere del Cervello e a proteggere l'organismo da malattie Cardiovascolari (la prima causa di mortalità nei paesi industrializzati).

Il suo alto contenuto di Omega3 favorisce il trasporto delle sostanze nutritive per il corpo, aiuta a migliorare il metabolismo e ad eliminare il grasso in eccesso. Questo, unito alla proprietà di accrescere il suo volume in acqua fino a 12 volte, rende questo alimento adatto ad essere consumato a chi ha problemi di peso.

Gli Omega3 svolgono un ruolo importante anche nella funzione neurale e visiva, tanto che sono presenti nella retina con una concentrazione del 60% e nel cervello del 40%.

È inoltre noto che l'assenza di acidi grassi essenziali durante la gravidanza, può apportare gravi danni al neonato come i disturbi della crescita, dell'apprendimento, motori e visivi.

Gli Omega3 riducono il livello dei Trigliceridi e aiutano a controllare i livelli di Colesterolo.

L'alto contenuto di acidi grassi Omega3 e Omega6 è perfetto per corridori, maratoneti e sportivi in generale: i semi di Chia danni la carica, riducono le infiammazioni e mantengono la fluidità delle articolazioni, favorendo il recupero e coadiuvando la prevenzione degli infortuni.

Gli acidi grassi insaturi sono essenziali per il corretto funzionamento dei meccanismi endocrini.

I semi di Chia sono ricchissimi anche di Vitamina C, Ferro e Potassio: contengono 7 volte più vitamina C delle arance (5,4 milligrammi ogni 100 grammi), contengono il doppio del potassio contenuto nelle banane (809 milligrammi ogni 100 grammi), e il triplo del ferro contenuto negli spinaci (9,9 milligrammi ogni 100 grammi).

Non è da sottovalutare nemmeno la presenza di altri minerali come il Selenio, lo Zinco ed il Magnesio oltre alle Vitamine A, E e B6.

I semi di chia contengono Fosforo: essenziale nutrimento dello scheletro.

I semi di Chia contengono il Triptofano: aminoacido essenziale, precursore della serotonina, che regola il senso di sazietà, il ciclo del sonno e stabilizza l'umore.

I semi di Chia sono ricchi di Fibre e altamente digeribili; inoltre non hanno Glutine e quindi possono essere consumati anche dai celiaci.

I benefici per la salute dei semi di Chia sono di così vasta portata da essere classificati fra i primi 10 SUPER ALIMENTI al Mondo.

I semi di Chia possono essere aggiunti a qualsiasi piatto, in quanto non hanno un sapore proprio e quindi non andranno mai a coprire o sommarsi ai sapori del cibo.

I semi di Chia assumono il sapore di tutto ciò a cui vengono aggiunti e se idratati migliorano il gusto di ciò a cui sono stati aggiunti.

Visto le innumerevoli qualità nutritive dei semi di Chia non se ne può fare un uso scorretto; per gli adulti è consigliabile assumere non più di 2 cucchiai di semi al giorno e per i bambini la metà.

Condivisione